Marketing Automation

Nel 2020 la fedeltà dei clienti non è più incentrata soltanto sul prezzo o sul prodotto, ma dipende molto dall’esperienza che viene loro proposta: ecco perché diventano fondamentali le strategie di customer engagement, ovvero la capacità dei brand di coinvolgere emotivamente i consumatori. Secondo la società di ricerche di mercato Idc, nel 2022 in Europa gli investimenti in customer experience raggiungeranno i 100 miliardi di dollari. Le conseguenze della pandemia da coronavirus che si è abbattuta nel mondo nel 2020 potrebbero imprimere un’ulteriore accelerazione alla cura dell’esperienza del cliente da parte delle aziende, con l’obiettivo di mantenersi competitive in uno scenario di crisi economica mondiale. Da qui l’esigenza di coinvolgere il consumatore in maniera sempre più approfondita e produttiva. L’argomento è al centro di uno dei panel di Think 2020 e PartnerWorld, l’evento internazionale di punta di IBM, che quest’anno è stato ricreato come esperienza digitale, dal 5 al 6 maggio, con accesso gratuito. (QUI il link per registrarsi all’evento).

“Loyalty & virtual customer engagement experiences” è appunto il tema di una delle molteplici sessioni di Think2020 dedicate a capire come si stanno trasformando le industrie e i business all’epoca del Covid-19 e come ci si può preparare ad affrontare questa trasformazione.

Content MarketingMarketing AutomationSocial Media

Le notifiche Web Push sono un modo nuovo, conveniente e veloce per comunicare con gli utenti.
Sono messaggi che vengono inviati direttamente ai dispositivi degli utenti e visualizzati in tempo reale, con possibilità di successo 30 volte più alte rispetto agli esiti di una email media.

Che cos’è la notifica Web Push?
Una notifica Web Push è un breve messaggio visualizzato sullo schermo del computer o della periferica mobile mentre la finestra del browser è attiva.

Cosa sembra una notifica Web Push?
Una notifica Web Push è una finestra rettangolare che appare nell’angolo in basso a destra dello schermo (ad eccezione dei dispositivi Apple che visualizzano le notifiche nell’angolo superiore destro).
Una notifica consiste in un piccolo banner grafico con titolo e testo breve.
Può anche includere pulsanti o un link che re-indirizza ad una pagina di destinazione appropriata.

Le notifiche di Web Push funzionano sugli smartphone?
Sì. Le notifiche e le forme di adesione Web sono compatibili con i dispositivi mobili. I banner vengono visualizzati all’interno del browser e le notifiche visualizzate sullo schermo allo stesso modo delle notifiche di Push.

Le notifiche Web Push & Push sono la stessa cosa?
No. Le notifiche Web Push vengono inviate dal browser e appartengono alle attivitĂ  di  marketing digitale. Le notifiche Push invece, sono messaggi inviati da un’applicazione mobile.

Chi può ricevere una notifica Web Push?
Le notifiche Web Push possono essere inviate a tutti coloro che visitano un sito web almeno una volta e accettano di ricevere notifiche. L’unico obbligo per la comparsa di questo tipo di notifica è che gli utenti accettino di riceverli tramite i cookie. Un contatto non ha nemmeno bisogno di avere una finestra del browser attiva o utilizzarlo in questo momento. I processi responsabili per l’invio di notifiche Web Push restano attivi, anche se la finestra è chiusa.

IMPORTANTE: per inviare questo tipo di notifica, non dovrai nemmeno avere gli indirizzi di posta elettronica dei destinatari, poiché le notifiche Web Push possono essere inviate a contatti anonimi!

Come ottenere l’autorizzazione per inviare notifiche Web Push?
La tua notifica viene visualizzata ogni volta che un contatto accetta di ricevere i messaggi nel browser. Se un contatto non è d’accordo, è possibile visualizzare nuovamente il modulo di accordo dopo un certo tempo.

Un’occasione in piĂą per rendersi conto che marketing automation non è sinonimo di e-mail marketing ma è molto di piĂą!

Chiedi informazioni LINK