BlogSocial Media

Cinque mosse strategiche per vendere immobili prestigiosi ed esclusivi in un mercato mondiale post COVID.

Enrico Marchese Iezza, fondatore di Arcase Group, la società immobiliare torinese leader a livello nazionale nel settore degli immobili di prestigio, e considerato dalla rivista Torino Magazine tra le 100 personalità più influenti nella città di Torino, ci racconta come vede il futuro di questo mercato e come le società immobiliari dovrebbero reagire alla crisi post COVID.

Una scelta sempre ampia e garantita quella delle proposte immobiliari di prestigio del nostro paese che oggi, più che mai, parla a tutto il pianeta e che può essere presentata a una clientela di calibro internazionale, con l’apertura verso mercati molto interessanti e con un potere d’acquisto decisamente differente da quello italiano.

Se è vero che l’immobile di pregio ha una maggiore percentuale di riuscita nelle vendite, è anche vero che per ottenere questi risultati è necessaria la presenza di una forte squadra specializzata nel settore e di strumenti digitali efficaci ed efficienti spendibili verso tutte le latitudini. La stessa Torino, cittĂ  che ha dato i natali ad Arcase, può rappresentare un esempio di cittĂ  dal fascino europeo, essendo uno dei posti migliori in cui vivere con una dimensione “media”, tra il piccolo centro e le megalopoli, dimensione che funziona e riscuote piĂą successo in Europa. Una cittĂ  fatta di sostenibilitĂ , verde pubblico e privato, personalitĂ  nel recupero di fabbricati dismessi, aree di eccellenza per lo studio, per la sanitĂ , per l’insediamento di nuove imprese.

Ma ecco i cinque punti che secondo Enrico Marchese Iezza, osservatore storico del mercato immobiliare internazionale, possono fare la differenza e sui quali costruire il futuro della compravendita di immobili di prestigio.

1. DARE A CHI STA VENDENDO UN IMMOBILE DI PRESTIGIO TUTTO QUELLO CHE CERCA.
Esperienza, specializzazione, professionalitĂ , servizi qualificati e personalizzati, riservatezza, possibilitĂ  di concordare strategie di comunicazione che possano anche, in base alle esigenze, escludere o includere uno o piĂą canali.
Spesso gli immobili di prestigio sono immobili “di famiglia”, quindi il venditore più che una casa sta mettendo nelle mani dell’intermediario immobiliare il suo tesoro fatto anche di ricordi ed emozioni.

2. DARE A CHI STA COMPRANDO UN IMMOBILE DI PRESTIGIO TUTTO QUELLO CHE CERCA.
Un prodotto di qualità in cui riconoscersi: l’acquirente del prodotto di lusso fa parte di un esigente segmento di nicchia che si rivolge a professionisti affidabili e credibili. Ecco perché per lui è necessario fare davvero tutto il possibile e poi ancora qualcosa in più.

3. LA COMUNICAZIONE MULTI-CANALE PER RAGGIUNGERE IL MONDO INTERO.
La vendita di immobili di lusso segue canali specifici che combinano portafoglio clienti selezionati, collaborazioni e pubbliche relazioni a strumenti di pubblicitĂ  e comunicazione adatti al prodotto: dai siti di settore, a logiche di digital domination dinamica, dalle riviste specializzate che promuovono case e immobili di pregio alle monografie dedicate, dai social media, alla video content creation.
Lo strumento cartaceo, in un segmento di nicchia come quello degli immobili di prestigio, oggi è diventato uno strumento anch’esso di nicchia proprio perché siamo nell’era del digitale e si abbina bene al concetto di esclusività del prodotto casa di lusso. Pensare però di non essere online oggi sarebbe chiaramente impossibile: il mezzo digitale è indispensabile per mantenere i contatti acquisiti tenendoli sempre aggiornati, per instaurare nuove relazioni, per raggiungere e informare clienti altrimenti non raggiungibili con i mezzi tradizionali, avere dati importanti dal punto di vista strategico che permettano di conoscere il comportamento della clientela sulla base di vari segmenti demografici.

4. CURA DELL’IMMAGINE, DEI PICCOLI DETTAGLI CURIOSI E DELLA PRESENZA DIGITALE.
La promozione degli immobili di pregio non può prescindere da due elementi fondamentali: immagine e informazione. Gli acquirenti vogliono vedere e conoscere ogni dettaglio. Un servizio fotografico di qualitĂ  va sempre coordinato a descrizioni precise e dettagliate delle proprietĂ . Molte proprietĂ  di prestigio spesso includono terreni e per dare maggio valore alla proposta si ricorre oggi alle riprese aeree con drone. Questo è fondamentale per dare al potenziale acquirente una visione a 360° del valore del prodotto proposto e per permettergli di “essere sul posto” anche quando si trova a chilometri di distanza. Ci racconta Enrico Marchese Iezza a questo proposito che “Noi di Arcase abbiamo scelto di vendere alcuni immobili di prestigio, specialmente durante il periodo del lock down forzato, attraverso un virtual tour. Un tour guidato e interattivo in cui l’utente può letteralmente entrare all’interno dell’immobile e fare un tour degli ambienti in completa autonomia: chiunque potrĂ  godere di tantissime visite dell’immobile senza dover aprire la porta di casa! Un tour coinvolgente realizzato con una tecnologia VIRTUAL 3D in 4K, che fornisce un’esperienza iper-realistica e unica che sicuramente velocizzerĂ  la vendita.”

5. L’IMPORTANZA DELLE PERSONE NELL’INTERMEDIAZIONE.
L’intermediazione di proprietà immobiliari di pregio richiede preparazione e dedizione insieme a spiccate doti comunicative e capacità di presentazione dell’immobile. Il primo contatto con la persona e il feeling che si instaura con il cliente possono essere determinanti nella scelta finale. Il mediatore deve essere affidabile, sviluppare l’empatia e, soprattutto, essere in grado di comunicare al cliente che la società per cui lavora saprà soddisfare tutte le sue esigenze.
Un prodotto di prestigio deve essere proposto da professionisti di prestigio, efficaci, capaci di rispettare tempi e modalità adatte al target specifico dei beni di lusso. Spesso dietro ogni cliente esiste una famiglia che orienta il cliente nelle scelte e racconta motivi e obiettivi di un acquisto o di una vendita. Ecco perché non vanno mai dimenticati gli aspetti emotivi legati alla vendita o all’acquisto di un immobile soprattutto quando “la casa è di famiglia”.

BlogEventi Digitali

Alla Milano Digital Week. 26 maggio 2020. ore 11.00

Eventi Aziendali MiLANO – Gli Eventi Trasformati. Dal fisico al digitale, fino al virtuale

Eventi Aziendali MiLANO, tradizionalmente presente alla Milano Digital Week, per questa edizione online ha colto l’opportunità di mostrare la propria vocazione ed esperienza nell’utilizzo di tecnologie innovative ed emozionanti applicate all’organizzazione degli eventi.

Ora, il mondo è cambiato. Il tempo ci costringe rapidamente a ripensare l’organizzazione degli eventi, sempre meno in presenza e sempre più tecnologici.

Virtualizzazione e Digitalizzazione sono le tecnologie a supporto, ma il successo di un evento non è certo basato solo sulle piattaforme.

Bisogna organizzare gli obiettivi e i contenuti in modo che la tecnologia dia il supporto alla presentazione migliore e vincente.

L’incontro del 26 maggio alle 11.00 dal titolo Gli Eventi Trasformati. Dal fisico al digitale, fino al virtuale è stato organizzato da Eventi Aziendali MiLANO, con l’ obiettivo di condividere un ambiente virtuale attraverso cui condividere una presentazione con cui riflettere insieme sulle 3 idee che aiutano le imprese a ripartire, sfruttando le enormi potenzialità della digital transformation. Idee per emozionare, rimanere motivati e divenire più competitivi.

<emozionare> Riguadagnando clienti e credibilità nell’affiancare grandi esperienze digitali ad eventi tradizionali, e sfruttando regie professionali online che arrivino al cuore dei partecipanti grazie a effetti speciali, realtà virtuale a 360° / realtà aumentata e studi virtuali … Ben oltre le video conferenze!

<motivare> Compensando l’impatto non privo di difficoltà dello Smart Working con momenti di automotivazione e team building virtuali per rilanciare e rafforzare lo spirito di squadra. L’esempio dell’escape room virtuale.

<competere> Alimentando il team vendite nel garantire loro nuove opportunità nate dall’incremento di visibilità delle iniziative online, grazie a tecniche di SMART marketing.

Sandro Santi, fondatore di Eventi Aziendali MiLANO sottolinea come “Progettare questa edizione della Milano Digital Week, per noi è stata l’occasione per mettere a punto nuovi strumenti, approcci e tecnologie per l’organizzazione di eventi tradizionali e virtuali. Esperienze reali e digitali in grado di generare nuove opportunitĂ  di vendita, di incrementare la capacitĂ  delle aziende di far squadra, di facilitare la comunicazione tra collaboratori e verso i clienti, e divenire motori del cambiamento”.

 

Per partecipare all’evento Live Digital nella Milano Digital Week Gli Eventi Trasformati. Dal fisico al digitale, fino al virtuale il prossimo 26 maggio dalle 11:00 alle 12:30 LINK https://eventi-aziendali-milano.it/digital-week/